La Fresa per braccio escavatore nel cantiere della Pedemontana

La fresa stradale per braccio escavatore mod. FSE 60.20 è stata impiegata con successo nella realizzazione della  nuova Superstrada Pedemontana, che collegherà Montecchio Maggiore a Spresiano interconnettendosi a 3 autostrade.

La fresa in questione è stata utilizzata per una applicazione in verticale: la raschiatura del materiale dalle pareti delle nuove gallerie della futura autostrada.

Difatti con l’applicazione su braccio escavatore, sono diversi gli ambiti in cui la FSE può essere utilizzata: lo smantellamento delle croste di asfalto nel manto stradale, del cemento nei piazzali, il raschiamento della roccia o per creare tracciati ove pavimentato ma non solo.

Viene prodotta in 7 modelli, per escavatori da 1 a 30 ton, con larghezze di fresatura variabili da 20 a 60 cm. Inoltre, vi possono essere applicati alcuni optional su richiesta del cliente.  In base alla tipologia del lavoro da fare si possono avere gli utensili per cemento, tamburi fresanti di diverse larghezze e dimensioni, nonché attacchi alla macchina operatrice personalizzati e la regolazione della profondità idraulica.

La qualità dei materiali utilizzati per la realizzazione delle macchine, la professionalità con la quale il personale consiglia e dirige il cliente verso una precisa scelta, la tempistica e l’immediata disponibilità nell’esecuzione degli ordini sono punti di forza della ditta CM. Non da meno il reparto tecnico: tecnici specializzati ed esperti pronti ad installare la macchina direttamente in cantiere, insegnando tutte le funzionalità della stessa e la sostituzione di eventuali ricambi.