La nuova Benna Vagliatrice a dischi nel modo del riciclaggio del vetro

La nuova benna vagliatrice a dischi di CM ha avuto un grande successo fin dalla messa sul mercato nei primi mesi del 2018. La sua versatilità e l’applicazione della stessa in diversi settori sono due punti di forza che la contraddistinguono.
Non solo per la vagliatura del terreno, la quale ha un ottimo rendimento anche su superfici umide, ma anche per la disgregazione di terreni argillosi, la vagliatura di inerti provenienti da demolizioni, per il riciclaggio della plastica, dei rifiuti, del legno e del vetro.
Proprio per quest’ultima applicazione, la CDS è stata scelta da una ditta italiana, la quale ha potuto personalizzare la sua benna vagliatrice in base alle proprie necessità, seguendo passo dopo passo la produzione, scegliendo la tipologia di dischi e la spaziatura degli stessi. A seconda del lavoro per la quale la vagliatrice è destinata, si può avere la stessa in versione rinforzata con riporti a elevata durezza per una maggior durata contro l’usura anche da sabbia silicea. E così è stata la scelta di tale ditta.
Quando si parla di riciclo del vetro, l’Italia si piazza al secondo posto nella classifica dei paesi europei per quantità di vetro raccolto e avviato al riciclo, davanti a noi solo la Germania. E il tasso di riciclo è in continua crescita.
I dati, inoltre, dimostrano che la crescita del settore è proporzionata alla riduzione dell’impatto ambientale: grazie al riciclo del vetro sono stati risparmiati tonnellate di materia prima e tonnellate di rifiuti che non sono finiti nelle discariche.
Con all’utilizzo di attrezzatture idonee, riciclare per salvaguardare l’ambiente, non solo per noi ma anche per le generazioni, è d’obbligo!
Ed è grazie alla sua capacità di adattarsi a diversi lavori che CDS 18 si è fatta strada nel settore del riciclo del vetro.
Applicata ad una pala gommata di 15 ton, la benna vagliatrice a dischi è stata utilizzata per una prima cernita del vetro. I dischi al suo interno hanno consentono la disgregazione del materiale in modo tale da ridurne le dimensioni ed eliminare il composto non congrue.
La multifunzionalità di tale benna permette che sia sfruttata da parte di aziende che operano in diversi settori, dal movimento terra alla demolizione, al riciclo di differenti materiali. Viene realizzata in 7 modelli diversi per escavatori e pale gommate da 1 a 40 ton, con i raschiatori anteriori di serie e la possibilità di scegliere la forma dei dischi e la spaziatura tra loro.
CM sensibile al tema ambientale, progetta e commercializza attrezzature idonee al settore del riciclaggio, le quali permettono la riduzione dei costi nei processi lavorativi e, non da meno, la salvaguardia dell’ambiente.
E si tenga a mente che per riciclare vetro è sufficiente solo un terzo dell’energia impiegata per produrlo ex novo. Quindi attenzione quando si getta la spazzatura, la raccolta differenziata fa la differenza!